Trieste 16 giugno 1930

Una folla grandissima si è recata lungo il percorso della gara Trieste Opicina, occupando per nove chilometri e mezzo i due lati della strada. (Il Piccolo, edizione della sera del 16 giugno 1930).

La Scuderia Ferrari, anzi la Scuderia del cav. Ferrari da Modena come riportava Il Piccolo, iscrive 3 vetture: Alfa Romeo 6C 1500 SS pilotata da Alfredo Caniato nella classe 1500, Alfa Romeo 6C 1750 SS pilotata da Eugenio Siena nella classe 2000 e Alfa Romeo P2 8 cilindri pilotata da Tazio Nuvolari nella categoria Corsa. Tutte e tre le vetture vincono le rispettive classi e, per ordine di arrivo, la vettura di Caniato regala la prima vittoria alla neonata Scuderia, la vettura di Siena la seconda ed il vero trionfo per Tazio Nuvolari, fresco vincitore della Mille Miglia, in 5’59” e 2/5 alla media record di 95,158 chilometri orari. Raccontano ancora gli ultimi testimoni che il Mantovano Volante arrivò a tutta velocità sulla difficile curva della Cava Faccanoni ed anziché rallentare, sfruttò la scarsa aderenza del fondo stradale, all’epoca sterrato, per un derapage da manuale senza mai staccare un attimo l’acceleratore e strappando gli applausi al numeroso pubblico.
La Trieste Opicina si è corsa, con interruzioni causate dai due conflitti mondiali, dal 1911 al 1971.

Il Club dei Venti all’Ora, a partire dal 1982, per mantenere vivo il ricordo della manifestazione, organizza la rievocazione della storica gara in salita, con la formula della Regolarità Storica e sotto l’egida dell’Automotoclub Storico Italiano, del quale il Club è socio fondatore.

 
Trieste 20 e 21 giugno 2020
 

L’edizione 2020 della rievocazione storica, che in passato ha vinto due Manovelle d’Oro due Encomi ASI, andrà a celebrare il novantesimo anniversario della prima vittoria assoluta della Scuderia Ferrari. La manifestazione negli ultimi anni ha visto un costante incremento del numero dei partecipanti, raggiungendo nell’ultima edizione il record di 109 iscritti, dei quali oltre il 40% stranieri, provenienti da Slovenia, Austria, Germania e Croazia.

La partenza al sabato mattina dalla Piazza dell’Unità d’Italia per arrivare alla fine della giornata nel borgo carsico di Opicina che accoglierà i partecipanti con una grande festa sotto le stelle, in un’ideale rivisitazione della gara in salita, ma percorrendo le più belle strade della Regione e della vicina Repubblica di Slovenia. Alla domenica seconda tappa con il Gran Premio cittadino e le premiazioni finali.

Trieste Opicina Historic è anche manifestazione turistica con percorso indipendente per farvi apprezzare le eccellenze della Regione Friuli Venezia Giulia senza l’assillo dei cronometri aperta anche a vetture sportive moderne.

Link alla Locandina

Link alla scheda d'iscrizione

Link alla Scheda d' iscrizione ONLINE

Link alle Quote

 Link al Regolamento (In corso di approvazione da ASI Automoto Club Storico Italiano)